Disimballaggio dell’atomizzatore M1200
Claudio Percivalle

Complimenti per il vostro acquisto: avete appena comprato un atomizzatore Cifarelli M1200, una macchina professionale per eseguire trattamenti antiparassitari (insetticidi o fungicidi), con prodotti liquidi o in polvere.

Il modello M1200 abbina l’alto standard qualitativo con il comfort di utilizzo; se eseguirete correttamente la manutenzione prevista, questo strumento è progettato per durare nel tempo.

Tranquilli, non voglio annoiarvi con un elenco di tutte le istruzioni per il montaggio della macchina (ampiamente dettagliate nel manuale di uso e manutenzione), ma solamente illustrarvi quello che troverete nell’imballo con una brevissima sequenza di passaggi per il montaggio.

All’apertura della scatola la macchina e le sue parti si presentano come nella figura:

Unboxing M1200-1

Estraete dalla scatola l’atomizzatore e tutti i componenti:

Unboxing M1200-2

1.    Atomizzatore M1200

2.    Tubo flessibile

3.    Gomito

4.    Tubo lancio con diffusore

5.    Boccaglio

6.    Bottiglia per la preparazione della miscela

7.    Sacchetto attrezzi

Il sacchetto chiavi contiene:

Unboxing M1200-3

Vediamo ora brevemente la sequenza delle operazioni da seguire per il montaggio dell’atomizzatore M1200.

Unboxing M1200-4

1.    Inserire il gomito nei copriventola dell’atomizzatore.

2.    Fissatelo con le due viti e i due dadi che avete trovato nel sacchetto attrezzi, utilizzando la chiave esagonale, anch’essa presente nel sacchetto attrezzi.

3.    Infilate le due fascette (3) presenti nel sacchetto attrezzi alle due estremità del tubo flessibile, senza stringerle.

4.    Inserite il tubo flessibile sul gomito e stringete il pomolo della fascetta a sinistra.

5.    Inserite l’impugnatura sul tubo lancio e abbassate la leva di bloccaggio; stringete la vite di fissaggio dell’impugnatura solo con la leva abbassata (c’è un foro apposito per il passaggio dell’utensile); se lo fate con la leva alzata potreste stringere eccessivamente la vite, quando poi abbasserete la leva potreste forzarla molto e romperla.

6.    Inserite i due tubi di plastica trasparente sull’impugnatura come mostrato nel riquadro A.

7.    Per ottenere un getto più largo inserite il boccaglio sul diffusore.

Il vostro atomizzatore ora è pronto.

Per lavorare confortevolmente con l’atomizzatore è importante trovare la corretta posizione della macchina in modo che il suo peso sia correttamente bilanciato sulle spalle, soprattutto se si lavora in terreni non pianeggianti; una volta messo in spalla l’atomizzatore, regolate la lunghezza degli spallacci in modo che la macchina sia ben aderente alla schiena e alle spalle.

Unboxing M1200-5

La posizione corretta degli spallacci è raffigurata nel riquadro A; tirate il nastro come mostrato nel riquadro B per stringere gli spallacci; per allentare gli spallacci, alzare la fibbia con il movimento come nel riquadro C.

Prima di iniziare a lavorare vi consiglio di provare la macchina con acqua pura in modo da trovare la posizione più idonea per voi e il corretto bilanciamento.

Muovete anche l’impugnatura, senza l’utilizzo di alcun utensile, ma semplicemente alzando la leva di bloccaggio; fatela scorrere sul tubo e inclinatela a piacimento, quando siete comodi, riabbassate la leva.

Unboxing M1200-6

Tutte queste informazioni comunque sono descritte nel manuale di uso e manutenzione che avete trovato nel sacchetto attrezzi e va sempre letto prima di utilizzare la macchina.

Vi ricordo che la bottiglia in dotazione vi aiuta a preparare la miscela (benzina + olio); eventualmente potete leggere l’articolo di questo blog: Corretta gestione della miscela.

Ora siete pronti a utilizzare il vostro nuovo atomizzatore.

Quando eseguite i trattamenti è molto importante rispettare le dosi raccomandate e attenersi scrupolosamente alle istruzioni dei prodotti utilizzati: in alcuni casi, un dosaggio troppo concentrato potrebbe danneggiare il vostro raccolto.

Al termine del lavoro la confezione del chimico utilizzato deve essere correttamente smaltita, seguite le istruzioni riportate sull’etichetta del contenitore.

Non dimenticate di proteggere voi stessi: tutelatevi indossando una maschera di protezione delle vie respiratorie, occhiali di sicurezza, sistemi di protezione dell’udito, guanti e stivali da lavoro e non trattare mai in condizioni di forte vento.

Ricordate che il vostro atomizzatore può anche essere usato come soffiatore: versate un poco di acqua (1 o 2 litri) nel serbatoio dell’atomizzatore in caso sia equipaggiato di pompa di spinta e/o riempimento.

Buon lavoro!

Claudio Percivalle

About Claudio Percivalle

After sale & training Cifarelli Spa – Servizio post vendita e formazione Cifarelli Spa

Atomizzatori, ProdottiPermalink

Comments are closed.